Mirto di Sardegna, la ricetta per preparare il liquore di Sardegna

Il Mirto di Sardegna è forse insieme all'abbardente, uno dei simboli della Sardegna per quanto riguarda i liquori tipici, apprezzato moltissimo sull'isola ma anche oltremare come dimostra la presenza di diversi marchi di mirto tra gli scaffali della grande distribuzione nazionale. 

Ma come si prepara questo liquore? Per scoprire come preparare il liquore al mirto di Sardegna, basta seguire dei semplici passi che vi spiegheremo nella ricetta. 

Ricetta del Mirto di Sardegna 

Ingredienti 

1 kg di bacche di mirto 
1 litro di alcol puro 95°
300 grammi di zucchero
1 litro d'acqua

Preparazione

Lavate con cura le bacche di mirto in acqua fredda e lasciatele asciugare per bene con uno scola pasta e poi su di un canovaccio asciutto. Una volta asciutte, mettetele in un barattolo alto e copritele con l'alcool. Sigillate il barattolo e lasciare le bacche di mirto in macerazione per 45 giorni, in un posto fresco e asciutto, al riparo dalla luce. Trascorsi i 45 giorni, filtrare l'alcool dal barattolo e prendere le bacche macerate che verranno ora schiacciate per ottenerne il succo: per questa operazione potete utilizzare un colino od anche un canovaccio pulito. In una pentola, mettere a bollire l'acqua insieme allo zucchero. Portato il tutto ad ebollizione, togliete la pentola dal fuoco e lasciate raffreddare, per poi unirvi l'alcool ed il mirto, ottenendo un composto omogeneo. Imbottigliare il tutto e lasciar riposare ancora per circa 30 giorni. 

Il Mirto è un liquore da servire freddo ed è preferibile conservarlo in freezer. 

Ora che avete scoperto come fare il mirto in casa, non vi resta che condividere questa ricetta e soprattutto seguirne il procedimento per preparare anche voi un buonissimo liquore al mirto di Sardegna! 

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle ultime news di Tracce di Sardegna