Nuraghi della Sardegna

I Nuraghi sono delle costruzioni megalitiche edificate in età nuragica a patire dall'età del bronzo nel 1700 a.C. fino all'età del ferro intorno al 500 a.C.. Oggi il Nuraghe è uno dei simboli della Sardegna e attualmente si contano circa 7000 nuraghi presenti in tutta l'isola, anche se non tutti gli studiosi concordano su tale cifra.

Costituiti da una struttura formata da filari di pietre sovrapposte, senza l'ausilio di leganti, con un diametro che progressivamente si restringe verso l'alto e chiusi all'estremità da una o più lastre di pietra, i Nuraghi della Sardegna possono essere suddivisi per tipologia, a seconda della loro costruzione o del periodo nel quale sono stati eretti. 

Abbiamo infatti Nuraghe a corridoio o protonuraghe, Nuraghe a Tholos, i Nuraghe polilobati che rappresentavano delle vere e proprie regge, i Nuraghe a Tancato ed i Villaggi Nuragici o Complessi Nuragici, questi ultimi costituiti da diversi nuraghe o torre, collegati tra di loro da delle cinte murarie all'interno delle quali sorgeva un piccolo villaggio di capanne. Di seguito, vediamo le principali caratteristiche di due tipi di Nuraghe, quelli a corridoio e quelli a Tholos. 

Nuraghe a Corridoio 

I Nuraghe a corridoio, generalmente venivano realizzati con una forma ellittica o quadrata, costiutiti da un corridoio centrale che collegava l'ingresso anteriore con quello posteriore attraversando la struttura per tutta la sua lunghezza.

Nuraghe a Tholos

I Nuraghe a Tholos sono caratterizzati da una pianta circolare con un unico ingresso, solitamente esposto a sud, e con una terrazza superiore accessibile da una scala elicoidale ricavata all'interno della muratura. L'evoluzione delle strutture a tholos, ha portato a strutture più complesse polilobate costituite da altre torri collegate fra loro da cortili interni e chiusi da delle mura che proteggevano il complesso nuragico dall'esterno.

Nel 1997 il Nuraghe è stato inserito tra i beni patrimonio mondiale dell'umanità dall'UNESCO. Di seguito potete trovare le schede relative ai Nuraghe della Sardegna, con una breve descrizione, la geolocalizzazione sulla mappa e le indicazioni per raggiungerlo. Se volete segnalarci un Nuraghe o un altro sito archeologico in Sardegna o inviarci la sua foto, potete farlo scrivendoci a info@traccedisardegna.it 

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle ultime news di Tracce di Sardegna