Nuraghe Santu Antine

Il nuraghe Santu Antine, chiamato anche sa Domu de su Re, si trova nella subregione storica del Meilogu all'interno del territorio comunale di Torralba (provincia di Sassari), e rappresenta una delle testimonianze dell'età nuragica tra le più significative della Sardegna.

Questa imponente costruzione megalitica venne edificata durante l'età del bronzo medio, intorno al XV sec. a.C. ed insieme al nuraghe Arrubiu di Orroli è tra gli edifici preistorici più alti del mediterraneo subito dopo le piramidi egizie, con la torre centrale che si presume raggiungesse un'altezza di circa 22 metri (oggi l'altezza residua è di 17 metri).

Il Nuraghe Santu Antine è un nuraghe di tipo complesso trilobato, realizzato con blocchi di pietra basaltica molto comune nella zona: si compone di una torre centrale, detta anche mastio, racchiusa da dei bastioni con tre torri, annesse ai vertici formando una cinta muraria triangolare e delimitando al suo interno anche un ampio cortile. Dall'ingresso principale del nuraghe si accede al cortile, dove è presente un pozzo per la raccolta idrica e gli accessi della torre centrale e delle due torri perimetrali. Alcuni ingressi architravati, consentono invece l'accesso a dei corridoi interni alla cinta muraria collegando tutt'e tre le torri esterne.

Il mastio, originariamente suddiviso in tre livelli, conserva perfettamente le stanze del pian terreno e del primo piano, chiuse da una copertura a falsa cupola (detta tholos). La stanza al piano terra è di pianta circolare, accessibile oltre che dall'ingresso principale, anche da altri 3 ingressi collegati ad un corridoio che percorre il perimetro della torre per la sua interezza. Una scala intramurale elicoidale, consente l'accesso alla stanza del primo piano, di dimensione ridotte, e del secondo piano, oramai privo della copertura e di gran parte delle pareti.

A ridosso del nuraghe di Santu Antine gli scavi archeologici effettuati, hanno riportato alla luce 14 capanne nuragiche facenti parti di un villaggio ben più esteso, mentre nella torre più a nord è stato recentemente scoperto un secondo pozzo, rinvenuto durante le opere di restauro effettuate dal 2004 in poi.

Come arrivare al Nuraghe Santu Antine

per raggiungere il bellissimo Nuraghe Santu Antine occorre percorrere la Strada Statale 131, imboccando l'uscita per Torralba e Ittiri, situato intorno al km 173. Proseguire poi in direzione Bono lungo la Strada Provinciale 21. Arrivati nei pressi del kilometro 1, il nuraghe sarà chiaramente visibile sulla vostra destra e ben segnalato dai cartelli turistici.

Nuraghe Santu Antine
Nuraghe Santu Antine - cortile interno
Nuraghe Santu Antine - pozzo
Nuraghe Santu Antine - corridoio
Nuraghe Santu Antine - cupola a tholos
Nuraghe Santu Antine - pozzo
Nuraghe Santu Antine - torre centrale
Nuraghe Santu Antine - corridoio
Nuraghe Santu Antine - villaggio romano

Prenota ora:

Tracce di Sardegna © 2019 • Tutti I diritti riservati • Vietata la riproduzione anche parziale • Privacy Policy
Realizzato da Corkis81