Conte al Senato, mappatura soggetti tramite App

Oggi Giuseppe Conte, riferisce al Senato e alla Camera, per aggiornamenti in merito a quanto il Governo sta facendo in queste settimane per fronteggiare l'emergenza economico-sociale causata dalla pandemia di Covid-19 del Coronavirus, che dall'inizio dell'anno ha colpito via via numerosi Paesi nel mondo, tra i quali l'Italia e la nostra Sardegna. 

Nel discorso di Conte al Senato, sono cinque i punti fondamentali, sui quali ha voluto focalizzarsi il Primo Ministro, relativamente alla Fase 2: 

- Proseguire con le misure per il mantenimento delle distanze minime di sicurezza e provvedimenti per un utilizzo diffuso dei DPI, dispositivi di protezione individuale in tutto il Paese;
- Rafforzare le reti sanitarie locali, in modo da rinforzare il servizio di prevenzione e cura;
- Intensificare la presenza su tutto il territorio Nazionale dei cosìddetti COVID HOSPITAL, ovvero di quelle strutture ospedaliere dedicate esclusivamente alla pandemia, in modo da ridurre il rischio di contagi tra il personale medico, operatori sanitari e pazienti; 
- Implementare un uso corretto dei test, vale a dire tamponi e analisi, al fine di verificare lo stato epidemiologico del nostro Paese. A tal proposito a breve partirà una gara per la fornitura di kit, per un totale di circa 300.000 test;
- Mappatura dei contagi sospetti e teleassistenza attraverso l'utilizzo di app per smartphone, al fine di inviduare e isolare eventuali soggetti positivi onde evitare nuovi focolai. L'app sarà scaricabile su base volontaria. 


Entro domenica verrà spiegato come avverrà la ripartenza dell'Italia e quando riapriranno i negozi.

Nel frattempo è in arrivo un nuovo decreto con lo stanziamento di ulteriori 50 miliardi di Euro.

CONDIVIDI

Prenota ora:

Tracce di Sardegna © 2020 • Tutti I diritti riservati • Vietata la riproduzione anche parziale • Privacy Policy
Realizzato da Corkis81