Chiesa Sant'Antonio Abate di Tortolì

La Chiesa di Sant'Antonio Abate si trova all'interno del centro storico di Tortolì, importante cittadina nella provincia dell'Ogliastra in Sardegna. 

Stando ai documenti, la chiesa di Sant'Antonio Abate di Tortolì è stata costruita intorno al 1400 ed è stata anche sede ufficiale del Giudicato d'Ogliastra nel 1579. Successivamente ospitò un convento dei frati agostiniani, che lasciarono le tracce della loro permanenza nell'edificio religioso e vennero poi cacciati in seguito a degli scandali. Al loro posto si insediarono le monache Clarisse.

La chiesa di presenta di forma rettangolare, costruita in pietre e mattoni con un'unica navata e delle cappelle ai lati. La facciata è molto semplice e su due livelli, con un campanile in stile sardo e influenze cratteristiche degli aragonesi nella parte superiore della facciata. All'interno della chiesa troviamo un arco che sorregge la tribuna mentre all'esterno, nel giardino, si trova un antico pozzo ancora intatto ed è visibile un passaggio segreto grazie al quale le suore di clausura ascoltavano la messa di nascosto. All'interno conserva simulacri di Sant'Agostino e di Sant'Efisio e la statua dedicata a Sant'Antonio probabilmente datata intorno al '700.

I festeggiamenti in onore di Sant'Antonio Abate avvengono il 17 Gennaio, con la Processione Solenne e l'accensione del fuoco nel cuore del paese di Tortolì.

Come arrivare alla Chiesa di Sant'Antonio Abate:

raggiungere Tortolì prendendo la seconda uscita della Strada Statale 125 e procedere su via Pirastu. Alla rotonda, prendere la terza uscita per viale Santa Chiara e proseguire sempre dritti sino ad arrivare ad una seconda rotonda dove svolterete a destra. Da qui potrete già scorgere la chiesa sopra un muraglione.

Prenota ora: