Basilica di Santa Giusta

La Cattedrale o Basilica di Santa Giusta è il principale luogo di culto del paese di Santa Giusta, alle porte di Oristano. 

La Basilica è costruita in pietra arenaria ed è stata eretta intorno al XII secolo da maestranze sarde e pisane, costituiendo uno dei più tipici esempi di architettura in stile romanico sardo. Si presenta con una pianta longitudinale, suddivisa in tre navate, è assente il transetto ed è caratterizzata da una sola abside orientata.

La facciata appare suddivisa anch'essa in tre parti: in quella centrale è presente il portale e la trifora, e risulta a sua volta suddivisa in tre porzioni da alte lasene con volta a tutto sesto. La particolarità del portale è data dalla presenza dell'architrave e dei due stipiti in marmo, sormontati da una lunetta con croce in basalto. La trifora è caratterizzata invece, da due colonne marmoree con base e capitello. Infine, sulla sommità, è presente un timpano tripartito con al centro una losanga strombata.

All'interno della Basilica, le tre navate sono divise tra loro da sette colonne con base e capitello. Sono presenti particolari architettonici dell'ordine corinzio, databili tra il I ed il II secondo secolo a.C. Le due navate laterali hanno una volta a crociera mentre quella centrale presenta una copertura a cavalletto.

Come si può notare, il campanile non sembra appartenere alla stessa epoca della Basilica. Ciò è dovuto al fatto che intorno al 1860 il campanile crollò e venne ricostruito a partire dal 1875 per essere terminato intorno al 1908, quando Dionigi Scano decise di sollevarlo ulteriormente per renderlo la struttura più alta di tutta Santa Giusta. 

Basilica di Santa Giusta

Prenota ora: