Grotta Verde

Immagine non disponibile

Hai scattato una foto? inviaci ora la tua. invia

La Grotta Verde chiamata anche grotta dell'Altare, è una delle importanti grotte marine presenti a Capo Caccia nella costa di Alghero, nel nord-ovest della Sardegna, insieme alla Grotta di Nettuno ed alla Grotta di Nereo

L'importanza di questa grotta si deve innanzi tutto al ritrovamento al suo interno di graffitti risalenti al periodo del Neolitico, resti di sepolture, di vasellame ed altri reperti tutti risalenti sempre al Neolitico - il periodo più recente dell'età della pietra, risalente circa al 3500 a.C -. 

La grotta Verde è caratterizzata da concrezioni e rocce calcaree risalenti a circa 200 milioni di anni fa, con stalattiti e stalagmiti che arrivano sino ai 12 metri di altezza ed un particolare lago salato sul fondo, che conferisce il colore verde alla grotta grazie al riflesso della luce che filtra dall'esterno. Dalle tracce arrivate sino a noi, si è stabilito che la grotta era luogo frequentato già nel VI millennio a.C. quale luogo di culto e sepoltura. 

La grotta non è aperta al pubblico e può essere visitata solamente da esperti speleosub accompagnati dalle guide dell'Ente Parco di Porto Conte. L'ingresso è posto a circa 75 metri s.l.m. ed il suo interno si sviluppa in discesa verso il livello del mare.

Prenota ora:

Tracce di Sardegna © 2021 • Tutti I diritti riservati • Vietata la riproduzione anche parziale • Privacy Policy
Realizzato da Corkis81