Ricetta Tordi o pilloni de taccua

Immagine non disponibile

Hai scattato una foto? inviaci ora la tua. invia

Nella tavola della tradizione sarda, così come in quella italiana, è presente anche la selvaggina tra i quali troviamo anche gli uccelli, ad esempio quagliette e tordi che sono i protagonisti di questa ricetta. 

La ricetta dei Tordi, o pilloni de taccua in sardo, bolliti non è per nulla difficile, difatti anche gli ingredienti sono veramente pochi e comprendono oltre la carne, gli aromi che utilizzeremo nella preparazione. 

Ingredienti:

  • 8 Tordi
  • Foglie di mirto fresco
  • Sale q.b.

Preparazione:

Immergere per qualche secondo gli uccellini in acqua bollente, quindi spennarli delicatamente facendo attenzione a non lacerare la pelle. Senza sventrarli, lavare accuratamente il becco sia esternamente che internamente. Portare ad ebollizione una pentola con abbondante acqua salata e cuocere gli uccelli per circa 30 minuti a fuoco vivo. A fine cottura far freddare i tordi disponendoli su un panno asciutto. Quando saranno completamente asciutti e freddi preparate un vassoio con una strato di foglie di mirto, disponete i tordi quindi ricopriteli completamente con altre foglie. Chiudere il vassolio con un piatto rovesciato e lasciare in frigo per qualche ora.

Servire e Buon appetito. 

Prenota ora:

Tracce di Sardegna © 2019 • Tutti I diritti riservati • Vietata la riproduzione anche parziale • Privacy Policy
Realizzato da Corkis81