Ricetta Moscardini alla diavola

In questa pagina voglio parlarvi di una ricetta che ho riscoperto non molto tempo fa, grazie a un amica che mi ha ricordato di quante volte lo abbiamo mangiato assieme da piccoli, preparato da mio nonno, da sempre l'addetto all'acquisto, alla pulizia ed alla cottura del pesce, nella mia famiglia. Ed il perché è presto detto. Infatti come cucinava il pesce lui, rimane qualcosa di irraggiungibile, ed i suoi moscardini alla diavola, non erano certo da meno. Questa è la ricetta come ce la ricordiamo noi in famiglia, il risultato si avvicina a quello che preparava mio nonno, ma ovviamente non è e non sarà mai la stessa cosa, e per questo più di una volta ci siamo ritrovati a pensare: avrà avuto qualche ingrediente segreto che utilizzava nella sua ricetta? Chissà! 

Del resto tutta la Sardegna è zona di misteri, perché il mondo della cucina non dovrebbe avere i suoi?! La Sardegna presenta una grande varietà di prodotti ittici nei suoi mercati - favoloso il Mercato di San Benedetto a Cagliari - e nella sua tavola, e non sono da meno i molluschi tra bellissime seppie, polpi ed appunto i moscardini.

I moscardini sono piuttosto simili al polpo, e si presenta con otto tentacoli, ciascuno dei quali con una sola fila di ventose, e occhi sporgenti, e possono arrivare ad una dimensione di circa 15-20 cm di lunghezza, senza superare mai i 40 cm. Hanno molteplici proprietà nutritive e possono essere cucinati al vapore, alla piastra, fritti o con un sughetto piccantino. Di seguito, troverete proprio come preparare i moscardini con un sughetto piccante che renderà il piatto interessante, ecco infatti la ricetta dei moscardini alla diavola

Ricetta dei Moscardini alla Diavola

Ingredienti

  • 500g di moscardini 
  • 400g di polpa di pomodoro
  • olio
  • sale
  • peperoncino
  • prezzemolo
  • aglio

Preparazione

Quando andate al mercato o in pescheria, controllate bene che i moscardini siano freschi, con un colore lucente e tentacoli intatti e belli sodi. Per preparare i moscardini alla diavola occorre prima di tutto pulire molto bene i vostri moscardini, avendo cura di far uscire tutto il liquido al suo interno, gli occhi, la sacca della testa e pulire bene i tentacoli, praticamente lo stesso procedimento della pulizia del polpo. Una volta completate le operazioni di pulizia, mettere i moscardini in una pentola con dell'acqua salata, fino a coprirli leggermente e portare a bollore fino a quando l'acqua non sarà evaporata. A questo punto aggiungete un filo d'olio abbondante, i due spicchi d'aglio, una manciata di prezzemolo tritato e peperoncino a piacere secondo i vostri gusti e lasciare che i moscardini assorbano bene gli aromi ed i sapori, dopodiché potrete aggiungere la polpa di pomodoro, lasciando andare in cottura sino a che il sugo non si sarà rappreso. 

A questo punto potete togliere dal fuoco e servire. 

Io di solito accompagno i moscardini alla diavola con le patate, nelle quali mi rifugio nel caso abbia esagerato con la piccantezza. Quelli in foto ad esempio, li avevo adagiati su una purea di patate fresche, che ci sta sempre bene. Ora non vi resta che provare anche voi questa buonissima ricetta e farmi sapere se vi è piaciuta, ma soprattutto buon appetito! 

Prenota ora:

Tracce di Sardegna © 2021 • Tutti I diritti riservati • Vietata la riproduzione anche parziale • Privacy Policy
Realizzato da Corkis81