Giornata Mondiale del Rifugiato 2018 a Uta, ecco il programma dell'evento del 21 Giugno

Data evento: 
21-Giugno-2018

Giornata Mondiale del Rifugiato 2018 a Uta: in questo articolo vi vogliamo segnalare non uno dei soliti eventi in Sardegna che tocchi tradizioni della nostra isola ed enogastronomia, ma una manifestazione nel sud Sardegna per la sensibilizzazione sul tema dei rifugiati. Infatti anche in Sardegna si svolgerà la Giornata Mondiale del Rifugiato 2018, promossa dal GUS - Gruppo Umana Solidarietà, operante in Italia dal 1993, che promuove i valori di laicità, solidarietà e giustizia sociale. 

Promossa in diverse località dell'isola, il prossimo 21 Giugno a Uta, si svolgerà uno degli attesi appuntamenti dedicati alla Giornata Mondiale del Rifugiato. In Sardegna, la stessa manifestazione è stata organizzata a Porto Torres lo scorso 10 Giugno, mentre a Capoterra sarà di scena il 20 Giugno. Di seguito potete trovare il programma dell'evento di Uta. 

Programma Giornata Mondiale del Rifugiato a Uta: 

Giovedì, 21 Giugno 2018

Ore 10:00 - Presso Piazza S’Olivariu: 

  • Laboratorio riciclo creativo tematico, con i bambini della scuola dell’infanzia nuova città degli angeli
  • Incontri in cucina, preparazione pietanze con le socie della consulta delle donne di Uta
  • Consegna inviti alla serata a Porte aperte da parte di operatori e beneficiari
  • Interviste realizzate in giro per il paese dai beneficiari sulla GMR

A cura di: Consulta delle donne di Uta, Associazione “Le compagnie del cocomero” Associazione Scuola dell’infanzia “La nuova città degli angeli”, Asd Atletico Uta 1984

Ore 18:30 - Presso piazza S’Olivariu, Torneo di calcio a tre con l’Asd Atletico Uta 1984

Ore 20:30 - Presso Ufficio Gus, Vico I Roma n. 58: Porte aperte - Con aperitivo multietnico in terrazza

Altro sul GUS - Gruppo Umana Solidarietà 

Come si può leggere sul sito ufficiale dell'associazione : 

Il GUS è ente gestore di progetti di seconda accoglienza integrata a favore dei richiedenti e dei titolari di protezione internazionale e umanitaria all’interno del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati SPRAR. Proponiamo un approccio multidisciplinare che accompagni il beneficiario verso una reale autonomia. Ogni intervento di prima e seconda accoglienza sviluppa al suo interno progetti di integrazione socio-economica (corsi di formazione e tirocini formativi) e diintegrazione socio-culturale (musica, sport, cinema, etc). I progetti di accoglienza del GUS sono presenti nelle seguenti regioni italiane: Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Puglia, Lazio, Sardegna.

Per maggiori informazioni visita il sito gusitalia.it

Prenota ora: