Bosa e alto oristanese (OR)

Una delle zone più incontaminate della Sardegna, è sicuramente quella del nord ovest, dove piccole cale e spiagge ambrate si alternano alla sinuosità delle montagne che con le loro scogliere e curve a ridosso del mare, celano spesso bellissimi paradisi nascosti. 

Ne sono un chiaro esempio le incantevoli cale del territorio bosano, immerse, ed è proprio il caso di dirlo, tra le vette verdi e selvagge della planargia, con fondali pazzeschi di tavolati rocciosi e scogli, ove assiduamente viene praticata l'attività dello snorkeling e le immersioni subacquee per ammirare la ricca bellezza sottomarina. 

Le distese sabbiose più a sud invece, nel territorio sub regionale del Montiferru, quello che per intenderci comprende i comuni di Tresnuraghes e Cuglieri, paiono incastonate in una costa che talvolta si erge in alte falesie, per poi discendere ripidamente verso il mare, aprendosi in queste piccole spiagge dai colori sahariani tra il dorato e l'ambra, alcune contorniate da promontori di roccia calcarea, sormontate da una fitta macchia mediterranea. 

Il carattere roccioso di questo tratto di costa, lascia il segno un po' ovunque: non è raro infatti scorgere scogli o isolotti che si insediano in uno scenario impeccabile sotto ogni aspetto, che conserva ancora la bellezza naturale che ha radici millenarie. 

Prenota ora:

Tracce di Sardegna © 2019 • Tutti I diritti riservati • Vietata la riproduzione anche parziale • Privacy Policy
Realizzato da Corkis81